Roberto Carnevali


psicologo-psicoterapeuta, vive a Milano, dove è nato nel 1952, e lavora sia nel privato che in ambito istituzionale psichiatrico. Ha effettuato il suo training presso la SGAI (Società Gruppo-Analitica Italiana), e da molti anni si occupa di gruppi. È socio ordinario dell'ASP (Associazione Studi Psicoanalitici), dell'ASVEGRA (Associazione Veneta per la Ricerca e la Formazione in Psicoterapia di Gruppo e Analisi Istituzionale) e della COIRAG (Confederazione delle Organizzazioni Italiane per la Ricerca Analitica sui Gruppi), dove è Direttore del Centro Studi e Ricerche; è full member della Group Analytic Society International (GASI) e life member dell'International Association of Group Psychotherapy and Group Processes (IAGP). È coordinatore di redazione della rivista Gruppi, organo ufficiale della COIRAG, ed è direttore responsabile della rivista on-line Pratica Psicoterapeutica. È autore del libro L'immaginario e il diavolo (FrancoAngeli, Milano, 2003; nuova edizione: Arpanet, Milano, 2013) e di Scegliere la dipendenza (Arpanet, Milano, 2014), nonché autore e curatore, con Alessandro Pratelli di Pensare il gruppo (Arpanet, Milano, 2006), con Nadia Tagliaferri di L'esordio psicotico (Arpanet, Milano, 2009), con Anthony Molino di Tra sogni del Budda e risvegli di Freud (Arpanet, Milano, 2010), e con Anthony Molino e Alessandro Giannandrea di Crossroads in Psychoanalysis, Buddhism, and Mindfulness (Aronson, Lanham - Maryland - USA, 2013). Ha scritto numerosi articoli su riviste specialistiche quali la Rivista Italiana di Gruppoanalisi, Costruzioni psicoanalitiche, Psichiatria oggi, Setting, Gruppi, e ha collaborato ad alcuni volumi di argomento psicologico e psichiatrico. È docente della Scuola di Formazione in Psicoterapia dell'Istituto Erich Fromm di Bologna, dove nel 2013 ha tenuto il corso di Psicologia Sociale e dei Gruppi.
È autore di alcune raccolte di poesie; tutta la sua produzione poetica fino al 2013 è raccolta nel volume Come l'universo (Collana Perle d'inchiostro n. 6, Pagine, Roma, 2013); ha anche scritto un libro di racconti, dal titolo Panni sporchi (Arpanet, Milano, 2011) e una lettura scenica per il teatro dal titolo Pallide solitudini (Arpanet, Milano, 2016).

roberto.carnevali@fastwebnet.it

[chiudi]